Per il padre della chirurgia si muove anche la Rai

barbarossaIl tentativo è recente, e ancora da valutarne l’effetto. Però non è timido: una docufiction sulla Rai, un sito internet, una serie di iniziative presentate addirittura alla Camera dei deputati a Roma. Insomma, Forlì ha riscoperto di aver dato i natali a Giovan Battista Morgagni (a cui sono dedicati il liceo classico, una piazza, il padiglione nuovo dell’ospedale di Vecchiazzano): si tratta di un medico, nato nel 1682, che è considerato il padre della moderna chirurgia. Non a caso, veniva chiamato ‘sua maestà anatomica’: di lui si occuperà Cristiano Barbarossa (nella foto davanti alla statua di Morgagni), già vincitore del premio Ilaria Alpi, autore e regista di Superquark, con un filmato che andrà in onda su Rai Storia. Interessante notare come prima ancora di Morgagni fosse nato da queste parti Girolamo Mercuriale ( o Mercuriali, 1530-1606), noto non per i suoi studi sull’anatomia ma sulla ginnastica: e proprio su questa disciplina all’ex Gil sta per nascere un museo, che non potrà non raccontare ai suoi visitatori la storia dell’altro nostro storico luminare.

Tratto dal Resto del Carlino di Forlì del 19 Ottobre 2015